Sembra un sogno...

Pubblicato il 31 Maggio 2020 | Curiosità

Mi è sembrata un pò così, un'immagine sfuocata e quasi cartonesca, quella che cercavo di disegnare nella mia testa. 

 

 

Sono quei momenti che quando ci sei ti sembra sia passato un soffio, ma finchè non ci sei dentro sembra non arrivino mai. 

 

 

Se faccio un passo indientro al 9 marzo, e poi i giorni successivi, ora dopo ora vedo solo un orizzonte sempre più lontano, come un oasi nel deserto che più cerchi di raggiungere e più si allontana; ti sfida ad inseguirla ma sarà sempre più veloce di te.

 

Poi la settimana scorsa la decisione di provare questo week-end, il ponte del 2 giugno. Per un attimo si affaccia l'idea che a cose normali la Versilia  sarebbe stata una baraonda di festa, ma sono deciso e la respingo subito indietro. Non vale la pena fare questi paragoni, c'è chi ha perso tutto, c'è chi ha perso tanto, chi può deve solo guardare avanti e fare del suo meglio. Punto. Da li i primi riscontri, ogni giorno qualche nuovo contatto, la titubanza c'è, ma ogni telefonata in più mi dice che sto andando nella direzione giusta...i contorni di come sarà sono ancora sfumati ma piano piano l'immagine si distende

( per inciso il fato venerdi ha fatto venire giù una bellissima grandinata di una decina di minuti, con relativo acquazzone....voui fermarmi?? a questo punto non ci riuscirai più !!!!!!!! )

 

 

il sogno prende forma

 

Adesso è solo una corsa contro il tempo per rimettere in piedi la piscina, definire il riassunto delle centinaia di pagine di decreti, suggerimenti, adempimenti, pareri di più o meno conosciute isituzioni, formazione del personale....non continuo che mi sto annoiando da solo, figuariamoci voi. 

E poi il momento più importante...come sarà in definitiva la vacanza con le nuove regole? sarò stato abbastanza bravo da non trasformare l'Hotel in una specie di clinica? L'obiettivo era questo, massima sicurezza con la massima normalità possibile. E' stata una settimana infernale ma alla fine ecco:

tutto pulito ed in ordine come sempre, l'acqua della piscina scintilla al sole ed il blu illumina tutta la facciata,

le porte aperte sui due lati della reception che fanno passare la brezza che dal mare, dopo chissà quanti chilometri a correre sulle onde, vuole andare ad abbracciare le Alpi Apuane.

 

I primi ospiti cominciano ad arrivare, la tensione c'è ma è unita alla felicità di avercela fatta a rendere più accogliente e rassicurante possibile tutto l'ambiente; le informazioni sono chiare e dove devono stare ma sono discrete e sembrano più suggerimenti per un soggiorno rilassante, che prescrizioni di legge ( forse in questo mi ha aiutato aver letto "L'alchimista" ).  Credo che anche l'idea di mandare un promemoria prima dell'arrivo sia la strada giusta per non dover far sembrare il check-in un triage :-)....e poi abbiamo anche trovato una soluzione molto pratica per la colazione....

 

 

Accoglienza

 

 

 

Sento rilassatezza e nessun disagio, collaborazione e finalmente un pò di spensierattezza....sono stato capace allora di fare ciò che mi ero prefissato per i miei clienti?

 

Per scoprirlo direi che c'è un solo modo.....

 

Una spruzzata di gel a tutti ;-)


Gianluca

 

Foto  Sembra un sogno...
Foto
Ultimi articoli dal nostro blog

King Hotel Blog

Newsletter & Offerte Periodiche

Vuoi ricevere le nostre Offerte Speciali e Coupon Sconto per le tue prossime Vacanze in Versilia?

Iscriviti alla Mailing List
#hotelkingversilia

Social King!

Seguici sui nostri canali social ufficiali per vivere King Hotel in tempo reale. Ogni giorno tante novità in Hotel, video, foto e Last Minute imperdibili!